Qual è la migliore grappa in assoluto?

Qual è la migliore grappa in assoluto?

Qual è la miglior grappa in Italia? Domanda difficilissima a cui, purtroppo, non possiamo rispondere. La verità è che in Italia ci sono tantissime distillerie che meriterebbero il primo posto in classifica per cui escluderne anche una sola sarebbe un errore gravissimo. Il punto è che la produzione di grappe in Italia segue una logica regionale per cui ogni provenienza vanta specifiche caratteristiche introvabili altrove. Per questo confrontare una grappa Piemontese con una Trentina non ha molto senso, un po’ come quando a scuole ci dicevano che non si possono “sottrarre le mele dalle pere”.

Ogni grappa ha una storia, un metodo e una ricetta ben precisa che merita di essere conosciuta, degustata e apprezzata. Quanto al gusto, invece, lasciamo a te la scelta tra la selezione delle migliori grappe italiane che trovi tutte sullo shop di saporideisassi.it.Dopotutto i gusti sono personali e insindacabili, non trovi? Ecco quindi una panoramica delle distillerie più autorevoli per le quali ti invitiamo a scoprirne i metodi di lavorazione, i sapori e i punti di forza. Solo così sarai in grado di decretare qual è la migliore grappa in assoluto per il tuo palato.

Grappa Berta

La Grappa Berta occupa un ruolo di rilievo nel panorama piemontese grazie al suo fondatore Paolo Berta. La distilleria è una delle più apprezzate per i suoi metodi unici che si tramandano da ben quattro generazioni. L’unico vero cambiamento che ha riguardato l’azienda è stato il cambio di sede da quella originaria a Casalotto di Mombaruzzo, dove risiede attualmente.

Berta è una delle migliori produzioni di grappa perché ha investito energie e risorse nei metodi di conservazione delle vinacce, l’ingrediente principe che da vita al sapore pregiato. Difatti ha brevettato uno speciale cestello di fermentazione che consente di conservare le vinacce senza ossigeno e, quindi, di proteggere dall’ossidazione tutti i nutrienti che svanirebbero al minimo contatto con l’aria. In questo modo fermentano grazie alla sola anidrite carbonica generata dalle stesse vinacce e la loro conservazione fresca e genuina può durare anche per molti mesi.

Grappa Marzadro

Marzadro è un nome altisonante che richiama il verde dei vigneti, l’innovazione della distillazione e la storicità di una delle più grandi aziende del panorama italiano. Basti pensare che la distilleria attuale si trova in una struttura integrata alla perfezione con il verde circostante grazie al tetto ricoperto da oltre sessantamila piante lichene.

Questa soluzione verdeggiante ha consentito a Marzadro di isolare termicamente la struttura senza impattare sull’ambiente e garantendo un notevole risparmio energetico. Ma Marzadro è anche la distilleria della tradizione, quella che non rinuncia alle lavorazioni artigianali per offrire uno dei migliori prodotti in assoluto sul mercato.

Le grappe Marzadro sono realizzate con distillazione discontinua a bagnomaria e con vinacce di Moscato, Gewürztraminer e Chardonnay: tutti vitigni aromatici del Trentino che ritrovi direttamente nel bicchiere, dove un bouquet floreale e speziato avvolgerà gusto e olfatto.

Grappa Pilzer

La Grappa Pilzer, anch’essa trentina, è un prodotto proveniente dal cuore della Val di Cembra. La particolarità di questa grappa risiede nella selezione delle vinacce che danno vita a prodotti monovitigno che profumano di Adige. Complesse, vinificate, sfaccettate e inebrianti le grappe Pilzer meritano assolutamente una menzione speciale in questa nostra classifica. Avrai l’onore di degustare un distillato armonico, intenso e moscato con una lunga persistenza che, tuttavia, pulisce le sensazioni iniziali creando un finale degno di nota.

Grappa Sibona

Sibona è la Grappa di Pioltello d’Alba, nel cuore verde del Roero. È qui che si producono alcuni dei più pregiati vini italiani e questo lo sa bene anche l’Unesco che ha eletto la regione come Patrimonio dell’Umanità. Queste premesse sono solo la punta dell’iceberg di un’azienda di lustro, esperta di vinacce e di innovazione strizzando sempre l’occhio ai dogmi della tradizione. Una scelta sofisticata ed elegante che porta in bottiglia tutta l’esperienza della tradizione ed il vanto di essere una delle prime distillerie regionali ad aver acquisito la licenza di produzione.

Grappa Poli

Infine c’è Poli, la regina delle grappe invecchiate in barrique pregiate dal sapore aromatico, legnoso e profumatissimo. Poli produce bottiglie incredibili mantenendo intatti e ben distinti tra loro gli aromi tant’è che al gusto e all’olfatto l’esperienza degustativa muta molto rapidamente. Il finale delle grappe Poli arriva in modo lungo e persistente passando per un bouquet vario e pregiato.